I prodotti chimici industriali: classifica della sostenibilità

Esistono prodotti chimici sostenibili? Dietro questo termine, istintivamente, pensiamo che difficilmente vi possano essere dei materiali che non siano inquinanti.

Eppure, dando uno sguardo al catalogo di Prodotti Chimici Industriali, è facile appurare come tale considerazione sia alquanto sbagliata. In un contesto come quello del mondo moderno, dove i paesi in via di sviluppo hanno produzioni elevatissime e pochi (se non nulli) controlli per quanto riguarda l’aspetto ecologico, i prodotti chimici sostenibili possono risultare una vera e propria salvezza per il nostro paese.

Prodotti chimici sostenibili? Un passo dovuto per il nostro pianeta

Ovviamente, anche nazioni più attente sotto questi punti di vista presentano margini di miglioramento. In occidente, per esempio, l’utilizzo di poliuretani per quanto riguarda l’isolamento termico ha costituito un grande passo avanti a livello ecologico.

Stessa musica per quanto concerne il policarbonato, che può risultare estremamente utile per realizzare veicoli meno pesanti e dunque meno esosi per quanto concerne i consumi di carburante. In tal senso esistono decine, se non centinaia, di prodotti che permettono di avere un impatto inferiore rispetto al passato sulla natura.

Di fatto, negli ultimi anni si stanno facendo passi in avanti notevoli per quanto riguarda materiali di questo tipo. Come è facile intuire, non si tratta di senso ecologico fine a se stesso, ma di concetti che permettono di rendere più pulito l’ambiente anche sul medio-lungo periodo.

Dalla produzione all’utilizzo

Ovviamente, in questo contesto va inclusa anche la produzione di un prodotto chimico. Troppo spesso infatti, ci si sofferma sul bene finito, senza calcolare come è avvenuta la lavorazione (talvolta estremamente inquinante).

Al di là dei discorsi di facciata, l’utilizzo di prodotti chimici sostenibili e della realizzazione di beni finiti, è molto più complessa di quanto possa sembrare. L’obiettivo definitivo, quello che potrebbe far definitivamente compiere la svolta decisiva alle grande produzioni (e probabilmente anche ai paesi che inquinano maggiormente) è rendere i prodotti chimici sostenibili più economici rispetto a quelli tradizionali.

Un traguardo che, al netto di interessi dei grandi produttori o meno, va raggiunto nel minor tempo possibile. D’altronde, abbiamo tergiversato per troppi anni e oggi non vi è più la possibilità di rimandare.