Le 5 specie prossime all’estinzione

animali-in-estinzioneL’estinzione degli animali è un segnale sempre negativo per il nostro mondo. E’ vero d’altro canto che la legge della natura vuole che solo i più forti sopravvivano, sia quando si tratta di animali all’interno di una stessa specie che quando si parla di specie diverse, ma quella a cui noi ci riferiamo non è l’estinzione causata dall’evoluzione della specie, bensì quella voluta e perpetrata dall’uomo.

Quando si parla di estinzione non si fa riferimento ai dinosauri, scomparsi dal nostro pianeta tantissimo tempo fa, bensì a specie animali che, fino a qualche anno fa calpestavano il nostro suolo o che ci sono ancora oggi, ma chissà per quanto tempo.

Secondo il prestigioso Time ci sono diverse specie in via di estinzione, che ovviamente bisognerebbe tutelare per evitare che possa accadere il peggio e che possano aggiungersi alla lunga lista delle specie già dichiarate estinte.

Noi ne abbiamo scelte 5, quelle che, secondo i numeri ufficiali, sono le più vicine allo scomparire.

Iniziamo dal rinoceronte di Giava, il più raro tra i larghi mammiferi del pianeta. Il suo corno è apprezzato dai bracconieri, mentre le foreste in cui vive sono spesso preda di costruttori. Entrambi possono essere un pericolo letale.

Il presbite dalla testa bianca è una delle specie di scimmie più minacciate di estinzione nel pianeta. Vive in Vietnam, è stato posto sotto protezione nel 2000 e, nonostante sia ancora in grave pericolo, nel 2003 il numero di esemplari è cresciuto per la prima volta da decenni.

Il gorilla del Cross River, prende il nome da un fiume della Nigeria. Si pensava fosse estinto già nel corso degli anni ’80, ma nonostante tenga duro per ora, i poco meno di 300 esemplari potrebbero non durare ancora per molto.

La tigre di Sumatra vive sull’omonima isola dell’Indonesia ed è in via di estinzione a causa del fatto che, oggi, ci sono solo meno di 600 esemplari che tuttavia sono minacciati costantemente dall’espansione umana. Il fatto che vivono solo sull’isola di Sumatra certamente non aiuta. Per cercare di proteggerle sono state istituite delle riserve apposite.

Chiudiamo la lista con il furetto dai piedi neri, dalle origini nord americane (è l’unico furetto che ha origini nel continente). E’ la specie mammifera più a rischio di estinzione in nord America, anche se dalle 18 unità del 1986 alle circa 1.000 di oggi qualche passo avanti in termini di protezione è stato fatto.