Gli eventi benefici di Capodanno da non perdere

eventi-capodannoChi ha detto che il capodanno deve essere una festa all’insegna del divertimento, del lusso e della spesa? Tante persone, sempre di più a dir la verità, hanno deciso di passare l’ultima notte dell’anno a fare bene agli altri, a chi è più sfortunato, e noi non possiamo che ammirare queste persone. Se anche tu ci stai pensando, ma non sai che cosa poter fare, devi sapere che in Italia ci sono oltre 42.000 associazioni di volontariato pronte a farsi in 4 per aiutare gli altri, sicuramente ne hai una anche vicino casa a cui chiedere se viene organizzato qualche cosa di benefico la notte del 31 dicembre.

Nel periodo di Natale sono tante le organizzazioni che cercano volontari per confezionare pacchetti regalo e permette di realizzare un’opera di raccolta fondi a sostegno di una comunità, una ONG o comunque una missione umanitaria in Italia o nel mondo. Tra le varie, segnaliamo il CESVI, che già in passato ha fatto questo tipo di eventi.

Anche il CeLIM, nata a Milano nel 1954, è un’organizzazione attiva verso l’ambiente. In maniera periodica cerca nuovi volontari che possano occuparvi dell’organizzazione di aperitivi, cene di raccolta fondi, concerti e che vogliano prestare del tempo durante il classico mercatino natalizio, dove si vendono oggetti solidali da poter donare a chi si ama. Se sei di Milano e vuoi saperne di più, per il Capodanno a Milano si veda CapodannoMilano.org .

Se ti piacciono i bambini e vorresti dare il tuo contributo per poterli far stare meglio, puoi prendere parte alla Fondazione Abio Italia Onlus. Si tratta dell’Associazione per il Bambino in Ospedale, nata nel 1978 e ancora oggi ogni giorno di fianco ai bambini che hanno più bisogno. Conta 5.000 volontari in tutta Italia e opera in oltre 200 reparti di pediatria da nord a sud.

Nel periodo di Natale e Capodanno, se vuoi, potrai prendere parte a questo volontariato e supportare bambini e genitori in un momento molto delicato come quello del soggiorno in ospedale, reso ancora più difficile dal fatto che ci si deve stare in un periodo di festa come quello natalizio.