Save the Children, da anni dalla parte dei bambini

Save-the-ChildrenSave The Children è un’organizzazione internazionale che da anni lotta per proteggere i diritti dei bambini. Creata nel Regno Unito nel 1919, ha il fine di aiuta i bambini dei paesi più poveri a ricevere una migliore educazione, le cure necessarie per essere sempre in salute, delle migliori opportunità eocnomiche e fornisce aiuti concreti in caso di calamità e disastri naturali.

Oltre che nel Regno Unito, oggi Save The Children ha raggiunto una dimensione mondiale, con oltre 120 partner locali in tutto il mondo.

Sono tante le campagne che, nel corso degli anni, hanno caratterizzato l’operato di Save The Children. Tra esse ricordiamo “Rewrite the Future”, la prima fatta a livello globale. Tale campagna era focalizzata ad aiutare i bambini di 28 stati in cui si combatteva (o si combatte ancora oggi), come Angola, Colombia, Congo, Indonesia, Nepal, Sudan ed Uganda.

Un’altra splendida campagna è quella dal titolo “Every one Campaign“, iniziata nell’ottobre 2009 e avente l’obiettivo di ridurre la mortalità infantile nel mondo di due terzi entro iul 2015. Nel tema della mortalità infantile vediamo anche la campagna “Every Beat Matters“, iniziata ad agosto 2012: ogni anno sono 7 milioni i bambini che muiono prima di raggiungere  i 5 anni e le cause sono le più disparate: dalla malaria alla semplice diarrea. L’obiettivo è quello di aiutare i più piccoli a superare le malattie che si possono vincere, come la tubercolosi.

L’ultima campagna importante in ordine di tempo è “Il London Were Syria” (Se Londra fosse la Siria), della quale è stato pubblicato un video in cui si vedono dei bambini londinesi alle prese con la guerra civile tra le strade della capitale. Il video ha avuto una grande diffusione tanto da aver raggiunto le 20 milioni di visualizzazioni nel giro di una sola settimana.

Nel corso degli anni Save The Children ha aiutato tantissimi bambini, anche se c’è ancora tanto da fare. Per chi volesse dare una mano si possono fare delle donazioni, sia una tantum che mensili. Tra le operazioni ci sono le adozioni a distanza, acquistare gadget marchiati, le bomboniere solidali – ideali per battesimi, comunioni, cresime, matrimoni – o prendere parte ad iniziative speciali.

Tutti noi possiamo aiutare Save The Children e fare qualcosa per i bambini di oggi, che saranno il futuro di domani.